CHIAMA PER UN PARERE LEGALE
+ 39 (0586) 898165 - 211279

BENVENUTI

Oltre un secolo di esperienza nella responsabilità civile e nella tutela del credito.

Benvenuti!

Crediamo che in un'epoca di continue e profonde innovazioni quale quella in cui viviamo, anche la professione dell'avvocato, come le altre, debba adeguarsi ai tempi.

Desideriamo pertanto coniugare l'esperienza professionale maturata  dallo Studio in oltre cento anni di attività con i moderni strumenti tecnologici per offrire un servizio rapido ed efficace di ausilio, consulenza ed assistenza per ogni necessità o questione di natura legale.

Consultando le singole sezioni avrete notizie sulle prevalenti attività dello Studio.

Abbiamo fatto settori di elezione la responsabilita' civile, la responsabilita' penale, la tutela ed il recupero del credito, il diritto bancario ed il diritto assicurativo;  non abbiamo tuttavia tralasciato l'impegno in altre varie aree del diritto civile, quali il diritto immobiliare, le procedure concorsuali, i procedimenti di esdebitazione, il diritto di famiglia, il diritto dei trasporti, prestando atresì particolare attenzione alle più recenti novità in materia di informazione tecnologica e di commercio elettronico.

Operiamo direttamente presso le circoscrizioni del Tribunale di Livorno e del Tribunale di Pisa; possiamo comunque assisterVi dinanzi alle altre Autorità Giudiziarie di ogni ordine e grado, grazie alla nostra rete di corrispondenti.

Potrete prendere un primo contatto compilando l'apposito modulo nella sezione contatti, oppure chiamarci direttamente per concordare un appuntamento.

Saremo lieti di aiutarVi.

 

Avvocati Lascialfari e Pritelli

 

123movies
ARTICOLI E NOTIZIE
Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Colpa medica d’equipe e nesso di causalità: un complicato ma doveroso accertamento

19/07/2021 00:00:00
Con la sentenza 30 giugno 2021, n. 24895 resa dalla Quarta Sezione penale, la Cassazione torna ad occuparsi di responsabilità medica e successione delle posizioni di garanzia, ribadendo che la condanna va annullata se il giudice, oltre ai profili di colpa, non ricostruisce correttamente il rapporto di causalità e il comportamento alternativo corretto esigibile sui sanitari intervenuti sul paziente in tempi diversi.
Notizie da Ex Parte Creditoris

MUTUO FONDIARIO: non è qualificabile come “mutuo di scopo”

15/07/2021 19:27:47
Il mutuo (o il finanziamento) fondiario non è un mutuo di scopo, non essendo strutturalmente previsto, per la sua validità, che la somma erogata dall’istituto mutuante debba essere destinata a una specifica finalità che il mutuatario sia tenuto a perseguire; né l’istituto mutuante è abilitato a controllare l’utilizzazione che viene fatta della somma erogata, risultando […] L'articolo MUTUO FONDIARIO: non è qualificabile come “mutuo di scopo” sembra essere il primo su Ex Parte Creditoris . ...
Notizie da Il Quotidiano Giuridico

La reiterazione dei vincoli espropriativi va indennizzata

19/07/2021 00:00:00
La reiterazione dei vincoli scaduti preordinati all'esproprio o sostanzialmente espropriativi, oltre il limite temporale consentito, è riconducibile a un'attività legittima della P.A., la quale è tenuta a svolgere una specifica ed esaustiva indagine sulle aree incise, tenendo conto delle loro caratteristiche in concreto, al fine di determinare nell'atto medesimo, quantomeno in via presuntiva, e poi di liquidare, un indennizzo in misura non simbolica, che ripaghi il proprietario della diminuzione...
Notizie da Il Quotidiano Giuridico

L’emergenza pandemica ed i processi esecutivi

15/07/2021 08:47:59
Di seguito l'articolo del Prof. Saletti, pubblicato su Esecuzione forzata n. 2/2021, Utet Giuridica, Torino. Gli interventi legislativi, di iniziativa governativa, finalizzati a prevenire la diffusione dell’epidemia da Covid-19, adottati, in un susseguirsi talvolta frenetico a far data dal marzo 2020, hanno avuto ad oggetto, come noto, anche la normativa processuale e, per quanto rileva in questa sede, il processo esecutivo. Nel disegnare le linee generali del processo esecutivo in tempo di eme...
Notizie da Ex Parte Creditoris

RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE DELL’AVVOCATO: il caso della mancata rinnovazione dell’ipoteca dopo il ventennio

16/07/2021 12:40:10
La responsabilità professionale dell’avvocato presuppone la violazione del dovere di diligenza richiesto dalla natura dell’attività esercitata (art. 1176, comma 2, c.c.), sicché la conoscenza della normativa che impone la rinnovazione dell’ipoteca ai sensi degli artt. 2847 e 2878, n. 2, c.c., trattandosi di questione prettamente giuridica, fa parte dell’obbligo di prestazione professionale e rientra nella […] L'articolo RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE DELL’AVVOCATO: il caso della mancata rinnov...
Notizie da Ex Parte Creditoris

ESECUZIONE FORZATA: il cliente può chiedere la restituzione dei compensi al suo difensore antistatario

16/07/2021 13:12:35
In tema di esecuzione forzata, il provvedimento che chiude il procedimento esecutivo, pur non avendo, per la mancanza di contenuto decisorio, efficacia di giudicato, è, tuttavia, caratterizzato da una definitività insita nella chiusura di un procedimento esplicato col rispetto delle forme atte a salvaguardare gli interessi delle parti ed incompatibile con qualsiasi sua revocabilità, in […] L'articolo ESECUZIONE FORZATA: il cliente può chiedere la restituzione dei compensi al suo difensore an...
Notizie da Ex Parte Creditoris

ESECUZIONE FORZATA: il cliente può chiedere la restituzione dei compensi al suo difensore antistatario

16/07/2021 13:12:35
In tema di esecuzione forzata, il provvedimento che chiude il procedimento esecutivo, pur non avendo, per la mancanza di contenuto decisorio, efficacia di giudicato, è, tuttavia, caratterizzato da una definitività insita nella chiusura di un procedimento esplicato col rispetto delle forme atte a salvaguardare gli interessi delle parti ed incompatibile con qualsiasi sua revocabilità, in […] L'articolo ESECUZIONE FORZATA: il cliente può chiedere la restituzione dei compensi al suo difensore an...
Notizie da Il Quotidiano Giuridico

La parte adempiente ha diritto al doppio della caparra, anche se questa è stata restituita

16/07/2021 00:00:00
In tema di caparra confirmatoria, nel caso in cui la parte inadempiente restituisca la somma versatale a titolo di caparra dall'altra parte contrattuale (nella specie, a mezzo assegno bancario), non viene meno il diritto della parte adempiente a pretendere il doppio della caparra, da far valere, ove non emerga in senso contrario un'univoca volontà abdicativa del suo diritto da parte del creditore, mediante l'esercizio del recesso, anche con la proposizione di apposita domanda giudiziale in caso ...
Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Clausole vessatorie: la tutela del contraente debole

16/07/2021 00:00:00
Sulla spinta del diritto europeo il Legislatore ha introdotto forme di tutela sostanziale del contraente debole. Ispirato dalla prospettiva di colmare il divario tra professionista e consumatore, nell’ottica di fornire tutela a tale ultimo soggetto (considerato debole), il Legislatore ha varato la disciplina specifica ex D.Lgs. n. 206/2005 che, superando la logica formale del codice civile, consente di rilevare la natura sostanzialmente vessatoria di alcune clausole contrattuali.
Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Costituzionalmente legittima la confisca urbanistica

15/07/2021 00:00:00
La Corte costituzionale ha dichiarato inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 44, comma 2, D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 nella parte in cui, qualora la confisca dei terreni abusivamente lottizzati e delle opere abusivamente costruite risulti sproporzionata alla luce delle indicazioni della sentenza delle Corte Edu, Giem e altri c. Italia, non consente l’applicazione in via principale di una sanzione meno grave, come quella dell’obbligo di procedere all’adeguamento parzi...
Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Pubblico ufficiale non versa il denaro ricevuto nell'interesse dell'amministrazione: è peculato

19/07/2021 00:00:00
In tema di peculato, quando una prestazione di denaro o di altra cosa mobile sia dovuta in favore della pubblica amministrazione, le modalità della relativa consegna, quantunque diverse da quelle previste o consentite dalla normativa di riferimento o dalle prassi invalse nell'ufficio, e benché suggerite dal pubblico agente infedele, non incidono sulla legittimità dell'acquisizione di tali cose al patrimonio dell'ente pubblico: con la conseguenza che, qualora costui, dopo averle ricevute in ragio...
Notizie da Ex Parte Creditoris

RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE DELL’AVVOCATO: il caso della mancata rinnovazione dell’ipoteca dopo il ventennio

16/07/2021 12:40:10
La responsabilità professionale dell’avvocato presuppone la violazione del dovere di diligenza richiesto dalla natura dell’attività esercitata (art. 1176, comma 2, c.c.), sicché la conoscenza della normativa che impone la rinnovazione dell’ipoteca ai sensi degli artt. 2847 e 2878, n. 2, c.c., trattandosi di questione prettamente giuridica, fa parte dell’obbligo di prestazione professionale e rientra nella […] L'articolo RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE DELL’AVVOCATO: il caso della mancata rinnov...
Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Devono essere rimborsate al vincitore anche le spese della procedura di mediazione

15/07/2021 00:00:00
Il Tribunale di Trieste, sentenza 11 marzo 2021, conferma l’orientamento vigente nella giurisprudenza di merito secondo cui le spese e i costi relativi al giudizio di mediazione devono essere liquidati, all’esito del successivo giudizio di merito, secondo le regole stabilite dagli artt. 91 ss. c.p.c.
Notizie da Ex Parte Creditoris

CONCORDATO FALLIMENTARE CON TERZO ASSUNTORE: la tassazione del decreto di omologa

16/07/2021 11:48:27
Il decreto di omologa del concordato fallimentare, con intervento di terzo assuntore, deve essere tassato in misura proporzionale ai sensi dell’art. 8, lett. a), della tariffa, parte prima, allegata al D.P.R. n. 131 del 1986, in ragione degli effetti immediatamente traslativi del provvedimento, con il quale il terzo assuntore acquista i beni fallimentari, senza che […] L'articolo CONCORDATO FALLIMENTARE CON TERZO ASSUNTORE: la tassazione del decreto di omologa sembra essere il primo su Ex ...
Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Minaccia a pubblico ufficiale: il dolo specifico è compatibile con lo stato di ubriachezza

15/07/2021 00:00:00
Pronunciandosi sul ricorso proposto avverso la sentenza della Corte d’appello, che aveva confermato la condanna inflitta in primo grado dal tribunale ad un imputato, per quanto qui di interesse, per il reato di minaccia a pubblico ufficiale commesso in stato di ubriachezza, la Corte di Cassazione penale, Sez. IV, con la sentenza 7 luglio 2021, n. 25758 – nel disattendere la tesi difensiva, secondo cui i giudici di merito avrebbero dovuto verificare se, al momento in cui l'imputato si era ubriaca...
Notizie da Il Quotidiano Giuridico

D.M. n. 55/14: parametri da applicare alle liquidazioni successive all’entrata in vigore del decreto

15/07/2021 00:00:00
In tema di spese processuali, i parametri introdotti dal d.m. n. 55 del 2014, cui devono essere commisurati i compensi dei professionisti, trovano applicazione ogni qual volta la liquidazione giudiziale intervenga in un momento successivo alla data di entrata in vigore del predetto decreto, ancorché la prestazione abbia avuto inizio e si sia in parte svolta nella vigenza della pregressa regolamentazione, purché a tale data la prestazione professionale non sia stata ancora completata. A confermar...
Notizie da Ex Parte Creditoris

PRODUZIONE IRRITUALE DOCUMENTI: l’accettazione anche implicita non determina la violazione del contradditorio

19/07/2021 12:22:54
Ai sensi degli artt. 74 ed 87 disp. att. c.p.c., gli atti ed i documenti prodotti prima della costituzione in giudizio devono essere elencati nell’indice del fascicolo e sottoscritti dal cancelliere, mentre quelli prodotti dopo la costituzione vanno depositati in cancelleria con la comunicazione del loro elenco alle altre parti (oppure, se esibiti in udienza, […] L'articolo PRODUZIONE IRRITUALE DOCUMENTI: l’accettazione anche implicita non determina la violazione del contradditorio sembra e...
Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Non sollevabile dal giudice dell’esecuzione una q.l.c. già rigettata nel giudizio di merito

16/07/2021 00:00:00
La Corte costituzionale ha dichiarato inammissibile la questione di legittimità dell’art. 4-ter d.-l.7 aprile 2000, n. 82, convertito, con modificazioni, nella L. 5 giugno 2000, n. 144, nella parte in cui non prevede l’applicabilità dell’istituto nell’ipotesi di un soggetto che abbia tempestivamente avanzato richiesta di giudizio abbreviato in appello in un momento che non consentiva ancóra l’accesso al rito, ma era comunque antecedente l’espletamento dell’istruttoria dibattimentale (Corte costi...
Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Giudizio di appello: l’imputato deve essere sentito anche se ha rinunciato a presenziare al processo

16/07/2021 00:00:00
Pronunciandosi su un caso “italiano” in cui si discuteva della legittimità della sentenza emessa dal giudice di appello che, nel ribaltare l’esito assolutorio del giudizio di primo grado, aveva condannato alcuni imputati, in particolare senza disporre in appello, nemmeno d’ufficio, il loro esame in quanto rinuncianti a comparire, la Corte di Strasburgo, richiamando i principi generali già fissati in altre decisioni (cfr. Dan c. Moldavia, n. 8999/07 del 5 luglio 2011), circa l’esigenza di risenti...
Notizie da Il Quotidiano Giuridico

La natura giuridica del contratto di rent to buy: l’ordinanza del Tribunale di Lecce

19/07/2021 00:00:00
L’ordinanza del Tribunale salentino del 30 giugno 2021 è particolarmente interessante perché si occupa della peculiare figura contrattuale del “rent to buy”, introdotta nell’ordinamento giuridico con la legge n. 164 del 2014, specificandone le caratteristiche e le obbligazioni che da esso discendono, soffermandosi, poi, sulle ricadute della sua rilevanza o meno in tema di opposizioni esecutive.

GIORGIO PRITELLI - STEFANO PRITELLI - LUCA LASCIALFARI
AVVOCATI IN LIVORNO