CHIAMA PER UN PARERE LEGALE
+ 39 (0586) 898165 - 211279

BENVENUTI

Oltre un secolo di esperienza nella responsabilità civile e nella tutela del credito.

Benvenuti!

Crediamo che in un'epoca di continue e profonde innovazioni quale quella in cui viviamo, anche la professione dell'avvocato, come le altre, debba adeguarsi ai tempi.

Desideriamo pertanto coniugare l'esperienza professionale maturata  dallo Studio in oltre cento anni di attività con i moderni strumenti tecnologici per offrire un servizio rapido ed efficace di ausilio, consulenza ed assistenza per ogni necessità o questione di natura legale.

Consultando le singole sezioni avrete notizie sulle prevalenti attività dello Studio.

Abbiamo fatto settori di elezione la responsabilita' civile, la responsabilita' penale, la tutela ed il recupero del credito, il diritto bancario ed il diritto assicurativo;  non abbiamo tuttavia tralasciato l'impegno in altre varie aree del diritto civile, quali il diritto immobiliare, le procedure concorsuali, i procedimenti di esdebitazione, il diritto di famiglia, il diritto dei trasporti, prestando atresì particolare attenzione alle più recenti novità in materia di informazione tecnologica e di commercio elettronico.

Operiamo direttamente presso le circoscrizioni del Tribunale di Livorno e del Tribunale di Pisa; possiamo comunque assisterVi dinanzi alle altre Autorità Giudiziarie di ogni ordine e grado, grazie alla nostra rete di corrispondenti.

Potrete prendere un primo contatto compilando l'apposito modulo nella sezione contatti, oppure chiamarci direttamente per concordare un appuntamento.

Saremo lieti di aiutarVi.

 

Avvocati Lascialfari e Pritelli

 

ARTICOLI E NOTIZIE
Notizie da Diritto e Giustizia

Al funzionario che rappresenta la P.A. in giudizio spetta solo il rimborso delle spese vive

23/07/2020 00:00:00
Ove la Pubblica Amministrazione si costituisca in giudizio mediante un proprio funzionario, il Giudice non può attribuire a quest’ultimo diritti o onorari ma solo il rimborso delle spese vive.  
Notizie da Diritto e Giustizia

Scarcerazioni e COVID-19: dopo la l. n. 70/2020 la Consulta restituisce gli atti al Magistrato di sorveglianza di Spoleto

23/07/2020 00:00:00
La Corte Costituzionale ha deciso di restituire gli atti al Magistrato di sorveglianza di Spoleto per verificare se, alla luce delle modifiche introdotte dalla legge 70 del 2020, le questioni di legittimità costituzionale sollevate sull’art. 2 del d.l. n. 29/2020 relativo alle scarcerazioni siano ancora manifestamente infondate.
Notizie da Ex Parte Creditoris

NOTIFICA EX ART. 140 CPC: dall’avviso deve risultare che la raccomandata sia pervenuta nella sfera di conoscibilità del ricevente

27/07/2020 09:30:03
In caso di notificazione ai sensi dell’art. 140 c.p.c., e quindi con deposito presso la casa comunale, affissione dell’avviso alla porta del destinatario e invio di raccomandata con avviso di ricevimento, la notificazione si perfeziona, per il destinatario, nel giorno del ricevimento della raccomandata informativa, ed, in ogni caso, con il decorso del termine di […] L'articolo NOTIFICA EX ART. 140 CPC: dall’avviso deve risultare che la raccomandata sia pervenuta nella sfera di conoscibilità ...
Notizie da Diritto e Giustizia

È possibile il concorso tra il reato di bancarotta documentale ed il reato di occultamento o distruzione di documenti contabili?

27/07/2020 00:00:00
La bancarotta documentale ed il reato tributario di occultamento o distruzione di documenti contabili concretizzano una ipotesi di concorso formale di reati e, ove processualmente trattati congiuntamente, non configurano alcuna possibile preclusione sostanziale in termini di violazione del divieto di bis in idem.
Notizie da Diritto e Giustizia

Nei pressi di un parcheggio a pagamento il Comune deve sempre riservare una zona destinata a parcheggio senza custodia?

24/07/2020 00:00:00
In relazione all’obbligo per il conducente di segnalare l’orario di sosta nei parcheggi ove essa è consentita per un tempo limitato, è onere della P.A. dare prova dell’adozione dei necessari provvedimenti amministrativi individuanti un’adeguata area destinata a parcheggio senza custodia; o in mancanza di ciò, provare l’adozione dei provvedimenti amministrativi atti a rendere inoperante l’obbligo di riservare un’area adeguata al parcheggio senza custodia.  
Notizie da Diritto e Giustizia

Può essere inviato anche a mezzo di posta ordinaria l'incidente di esecuzione ex art. 666 c.p.p.

27/07/2020 00:00:00
«L’invio a mezzo posta alla cancelleria del giudice dell’atto introduttivo del procedimento (nella specie, richiesta di incidente di esecuzione) – al di fuori delle ipotesi speciali relative alle impugnazioni e al giudizio di cassazione – costituisce una modalità irrituale della presentazione della richiesta in quanto non prevista (ma neppure vietata dalla legge), la quale, …».
Notizie da Diritto e Giustizia

Computo della pena nelle ipotesi di continuazione: ripercorriamo i criteri forniti dalle Sezioni Unite

24/07/2020 00:00:00
In tema di reato continuato, se il reato più grave è costituito da un delitto punito con pena alternativa e quello satellite da una contravvenzione punita con pena congiunta, il giudice opererà l’aumento di pena in relazione ad una soltanto delle pene previste per la violazione più grave motivando la scelta ex art. 133 c.p..  
Notizie da Diritto e Giustizia

Realizza un reato omissivo proprio lo straniero che si sottrae all'ordine di espulsione emesso dal questore

23/07/2020 00:00:00
La fattispecie incriminatrice dell’ingiustificata inosservanza, da parte dello straniero, dell’ordine di espulsione del questore ha natura di reato omissivo proprio, la cui violazione è punita con la multa da €10.000 a 20.000.  
Notizie da Diritto e Giustizia

Querela di falso contro la sottoscrizione non autentica di una scrittura privata non riconosciuta

24/07/2020 00:00:00
«La parte, che sostenga la non autenticità della propria apparente sottoscrizione apposta su scrittura privata non riconosciuta, e per la quale non sia quindi necessario esperire querela di falso, può sempre agire in via principale per far accertare tale non autenticità con la querela suddetta».
Notizie da Diritto e Giustizia

Iptv e abbonamenti 'pirata': plausibile l'accusa di 'acquisto sospetto'

27/07/2020 00:00:00
Sotto processo un uomo. Per i giudici l’operazione è avvenuta in presenza di condizioni che obiettivamente avrebbero dovuto insospettire l’acquirente. Resta in piedi però l’ipotesi della non punibilità per particolare tenuità del fatto: necessario su questo aspetto un nuovo giudizio in Tribunale.
Notizie da Diritto e Giustizia

Invio di comunicazioni del difensore via PEC: 'no' per le impugnazioni, 'forse' per le generiche istanze, 'si'' (con riserva) in caso di legittimo impedimento

23/07/2020 00:00:00
Dal 2011 si resta (ancora) in attesa dell’attuazione dell’art. 35 del D.M. n. 44. Nessuna preclusione (invece) alle cancellerie penali: le due facce delle modalità telematiche nel processo penale.  
Notizie da Ex Parte Creditoris

AMMORTAMENTO ALLA FRANCESE, ISC e TEMO: sanzionati con condanna per lite temeraria ex art.96 cpc

27/07/2020 10:38:25
La temerarietà della lite può essere ravvisata sia nella coscienza della infondatezza della domanda e sia nel difetto di normale diligenza per l’acquisizione di tale coscienza. L’art. 96 co. 3 c.p.c. ha introdotto un meccanismo che, sulla scia della dottrina e delle prime pronunce della giurisprudenza, deve ritenersi non solo e non tanto risarcitorio, quanto […] L'articolo AMMORTAMENTO ALLA FRANCESE, ISC e TEMO: sanzionati con condanna per lite temeraria ex art.96 cpc sembra essere il primo...
Notizie da Ex Parte Creditoris

INTERESSI USURARI: il limite stabilito dalla legge deve essere superato al momento della pattuizione

24/07/2020 09:00:06
Ai fini dell’applicazione dell’articolo 644 del codice penale e dell’articolo 1815, secondo comma, del codice civile, si intendono usurari gli interessi che superano il limite stabilito dalla legge nel momento in cui essi sono promessi o comunque convenuti, a qualunque titolo, indipendentemente dal momento del loro pagamento. Questo è il principio espresso dal Tribunale di […] L'articolo INTERESSI USURARI: il limite stabilito dalla legge deve essere superato al momento della pattuizione sem...
Notizie da Diritto e Giustizia

È valido l'accordo contenente una pena illegale?

23/07/2020 00:00:00
La pronuncia che recepisce un accordo in appello che abbia ad oggetto una pena illegale è viziata (e quindi annullabile) in quanto si fonda sulla falsa rappresentazione del quadro sanzionatorio, sia quando la stessa derivi da un errore originario contenuto nel patto e recepito dal giudice, sia quando derivi da una sopravvenuta pronuncia di illegittimità costituzionale della disposizione incriminatrice o di una norma che ne costituisca il presupposto applicativo, o, ancora, dei soli limiti sa...
Notizie da Ex Parte Creditoris

DIRITTO DI ABITAZIONE CASA CONIUGALE: inopponibile al creditore ipotecario la trascrizione del verbale di separazione consensuale

27/07/2020 09:00:27
È inopponibile il diritto di abitazione della casa coniugale assegnata in sede di separazione quando la procedura esecutiva trova titolo in un’ipoteca iscritta in epoca anteriore. Questo è il principio espresso dal Tribunale di Velletri, Giudice Enrico Colognesi, con la sentenza n. 990 del 1 luglio 2020. Una debitrice, in qualità di preteso proprietario o […] L'articolo DIRITTO DI ABITAZIONE CASA CONIUGALE: inopponibile al creditore ipotecario la trascrizione del verbale di separazione conse...
Notizie da Diritto e Giustizia

Il carattere eccezionale e derogatorio della categoria dell'abnormità del provvedimento

27/07/2020 00:00:00
Non è abnorme il provvedimento con cui il giudice del dibattimento, rilevata l’invalidità della notifica dell’avviso di conclusione delle indagini di cui all’art. 415-bis c.p.p., in realtà ritualmente eseguita, dichiari erroneamente la nullità del decreto di citazione a giudizio, disponendo la trasmissione degli atti al PM.
Notizie da Diritto e Giustizia

Il Collegio che delibera la sentenza deve essere composto dagli stessi Giudici presenti all'udienza di precisazione conclusioni

24/07/2020 00:00:00
In grado di appello, il Collegio che delibera la decisone deve essere composto dagli stessi Giudici dinanzi ai quali è stata compiuta l’ultima attività processuale (cioè la discussione o la precisazione delle conclusioni), conseguendone la nullità della sentenza nel caso di mutamento della composizione del collegio medesimo.  
Notizie da Diritto e Giustizia

Effetti processuali del mancato deposito dei file informatici della notifica e delle note in vista dell'udienza cartolare

23/07/2020 00:00:00
La Corte d’Appello di Napoli con la sentenza del 16 giugno 2020, n. 2151 ha avuto modo di pronunciarsi sugli effetti processuali del mancato deposito delle note in vista di un’udienza cartolare affermando che il mancato deposito equivale alla mancata comparizione all’udienza “in presenza”. Con la medesima sentenza inoltre, la Corte territoriale ha avuto modo di pronunciarsi su una questione processuale importante volta a sapere come la parte deve adempiere all’onere della prova della not...
Notizie da Ex Parte Creditoris

RICORSO PER CASSAZIONE: deve contenere, a pena di inammissibilità, l’esposizione sommaria dei fatti della causa

24/07/2020 09:30:13
Il ricorso per Cassazione deve contenere, a pena di inammissibilità, l’esposizione sommaria dei fatti della causa. Tale requisito consiste in una esposizione che deve garantire alla Corte di Cassazione di avere una chiara e completa cognizione del fatto sostanziale che ha originato la controversia e del fatto processuale, senza dover ricorrere ad altre fonti o […] L'articolo RICORSO PER CASSAZIONE: deve contenere, a pena di inammissibilità, l’esposizione sommaria dei fatti della causa sembr...
Notizie da Diritto e Giustizia

Elegge il domicilio ma non riceve alcuna vocatio in iudicium: legittima la mancata conoscenza del processo

23/07/2020 00:00:00
Nel tracciare i confini di ammissibilità del processo in absentia, la Cassazione ha rimarcato la necessità che l’indagato abbia conoscenza del processo, e non soltanto dell’esistenza di un’indagine penale a suo carico. Egli deve essere destinatario di un provvedimento formale di vocatio in iudicium che contenga l’indicazione dell’accusa formulatagli nonché la data e il luogo di svolgimento del giudizio.

GIORGIO PRITELLI - STEFANO PRITELLI - LUCA LASCIALFARI
AVVOCATI IN LIVORNO