CHIAMA PER UN PARERE LEGALE
+ 39 (0586) 898165 - 211279

BENVENUTI

Oltre un secolo di esperienza nella responsabilità civile e nella tutela del credito.

Benvenuti!

Crediamo che in un'epoca di continue e profonde innovazioni quale quella in cui viviamo, anche la professione dell'avvocato, come le altre, debba adeguarsi ai tempi.

Desideriamo pertanto coniugare l'esperienza professionale maturata  dallo Studio in oltre cento anni di attività con i moderni strumenti tecnologici per offrire un servizio rapido ed efficace di ausilio, consulenza ed assistenza per ogni necessità o questione di natura legale.

Consultando le singole sezioni avrete notizie sulle prevalenti attività dello Studio.

Abbiamo fatto settori di elezione la responsabilita' civile, la responsabilita' penale, la tutela ed il recupero del credito, il diritto bancario ed il diritto assicurativo;  non abbiamo tuttavia tralasciato l'impegno in altre varie aree del diritto civile, quali il diritto immobiliare, le procedure concorsuali, i procedimenti di esdebitazione, il diritto di famiglia, il diritto dei trasporti, prestando atresì particolare attenzione alle più recenti novità in materia di informazione tecnologica e di commercio elettronico.

Operiamo direttamente presso le circoscrizioni del Tribunale di Livorno e del Tribunale di Pisa; possiamo comunque assisterVi dinanzi alle altre Autorità Giudiziarie di ogni ordine e grado, grazie alla nostra rete di corrispondenti.

Potrete prendere un primo contatto compilando l'apposito modulo nella sezione contatti, oppure chiamarci direttamente per concordare un appuntamento.

Saremo lieti di aiutarVi.

 

Avvocati Lascialfari e Pritelli

 

ARTICOLI E NOTIZIE
Notizie da Diritto e Giustizia

I gravi indizi di colpevolezza sono sufficienti per disporre la custodia cautelare in carcere

11/01/2021 23:00:00
Nel giudizio de libertate gli indizi posti a fondamento della misura non vanno valutati secondo gli stessi criteri richiesti per il giudizio di merito dall’art. 192 c.p.p., comma 2, - che, oltre alla gravità, richiede la precisione e la concordanza degli indizi - come si desume dall’art. 273 c.p.p., comma 1 bis, che richiama dell’art. 192 c.p.p., i commi 3 e 4 ma non il comma 2 cit. art. che richiede una particolare qualificazione degli indizi.  
Notizie da Diritto e Giustizia

Rifiuti non pericolosi smaltiti illecitamente: il quantitativo esclude la tenuità del fatto e la non punibilità

11/01/2021 23:00:00
Condanna definitiva per il titolare di un caseificio, punito con 3mila euro di ammenda e ora obbligato a pagare le spese processuali e a versare altri 3mila euro alla Cassa delle Ammende. Respinta la tesi difensiva mirata a vedere ridimensionata la condotta. Decisivo il riferimento al notevole quantitativo di acque illecitamente smaltite.  
Notizie da Ex Parte Creditoris

CONSEGNA DOCUMENTI: lo smarrimento configura l’impossibilità sopravvenuta della prestazione

12/01/2021 09:00:15
La denuncia di smarrimento della documentazione contrattuale configura l’ipotesi di impossibilità sopravvenuta della prestazione, con conseguente venir meno dell’obbligazione di consegna dei contratti di conto corrente, ex art. 119 TUB. Questo il principio espresso dal Tribunale di Potenza, Giudice Alessia D’Alessandro, che con la sentenza n. 979 del 10 dicembre 2020 ha accolto l’opposizione di […] L'articolo CONSEGNA DOCUMENTI: lo smarrimento configura l’impossibilità sopravvenuta della pre...
Notizie da Ex Parte Creditoris

FIDEIUSSIONE BANCARIA: non sussiste l’obbligo della mediazione obbligatoria

13/01/2021 09:00:07
La fideiussione c.d. attiva, cioè quella rilasciata ad una banca da un soggetto terzo, persona fisica o giuridica o ente, non è qualificabile come contratto bancario, atteso che il fideiussore è individuato dalla giurisprudenza quale soggetto terzo rispetto al rapporto di credito, non essendo cliente della banca e trattandosi di soggetto diverso da quello che […] L'articolo FIDEIUSSIONE BANCARIA: non sussiste l’obbligo della mediazione obbligatoria sembra essere il primo su Ex Parte Credit...
Notizie da Ex Parte Creditoris

REVOCATORIA ORDINARIA: l’atto gratuito successivo al sorgere del credito è suscettibile dell’azione ex art. 2901 c.c.

13/01/2021 09:30:10
In tema di revocatoria del fondo patrimoniale, qualora, successivamente al sorgere del credito, il debitore abbia costituito i suoi beni in fondo patrimoniale, un tale atto, a titolo gratuito, è suscettibile di revocatoria, ex art. 2901 c.c., perché modifica la situazione patrimoniale del debitore, in pregiudizio del creditore, il quale non può agire esecutivamente su […] L'articolo REVOCATORIA ORDINARIA: l’atto gratuito successivo al sorgere del credito è suscettibile dell’azione ex art. 29...
Notizie da Diritto e Giustizia

Il rimborso dei finanziamenti ai soci dati a titolo di mutuo può costituire bancarotta preferenziale e non bancarotta fraudolenta

12/01/2021 23:00:00
La Suprema Corte fa proprio un principio, di recente diffusione, secondo cui «il prelievo di somme a titolo di restituzione di versamenti operati dai soci in conto capitale (o indicati con analoga dizione), integra la fattispecie della bancarotta fraudolenta per distrazione, non dando luogo tali versamenti ad un credito esigibile nel corso della vita della società; al contrario il prelievo di somme quale restituzione di versamenti operati dai soci a titolo di mutuo integra la fattispecie di ...
Notizie da Diritto e Giustizia

I gravi indizi di colpevolezza sono sufficienti per disporre la custodia cautelare in carcere

11/01/2021 23:00:00
Nel giudizio de libertate gli indizi posti a fondamento della misura non vanno valutati secondo gli stessi criteri richiesti per il giudizio di merito dall’art. 192 c.p.p., comma 2, - che, oltre alla gravità, richiede la precisione e la concordanza degli indizi - come si desume dall’art. 273 c.p.p., comma 1 bis, che richiama dell’art. 192 c.p.p., i commi 3 e 4 ma non il comma 2 cit. art. che richiede una particolare qualificazione degli indizi.  
Notizie da Ex Parte Creditoris

USURA: interessi moratori e determinazione del tasso soglia

12/01/2021 09:30:59
Provvedimento segnalato dal Prof. Avv. Renato Clarizia del Foro di Roma Ai fini del giudizio di illiceità è necessario accertare se il tasso moratorio sia stato in concreto applicato e se sia effettivamente usurario. Ciò che rileva in concreto in ipotesi di inadempimento è il tasso moratorio applicato; se il finanziato intenda agire prima, allo […] L'articolo USURA: interessi moratori e determinazione del tasso soglia sembra essere il primo su Ex Parte Creditoris .
Notizie da Diritto e Giustizia

Il rimborso dei finanziamenti ai soci dati a titolo di mutuo può costituire bancarotta preferenziale e non bancarotta fraudolenta

12/01/2021 23:00:00
La Suprema Corte fa proprio un principio, di recente diffusione, secondo cui «il prelievo di somme a titolo di restituzione di versamenti operati dai soci in conto capitale (o indicati con analoga dizione), integra la fattispecie della bancarotta fraudolenta per distrazione, non dando luogo tali versamenti ad un credito esigibile nel corso della vita della società; al contrario il prelievo di somme quale restituzione di versamenti operati dai soci a titolo di mutuo integra la fattispecie di ...
Notizie da Diritto e Giustizia

Criminalità organizzata: la deroga alla sospensione dei termini durante il periodo feriale vale solo per la fase delle indagini preliminari

10/01/2021 23:00:00
La Corte di Cassazione ribadisce il principio secondo cui nei procedimenti per criminalità organizzata, la deroga alla regola generale della sospensione dei termini durante il periodo feriale ex art. 21-bis d.l. n. 306/1992, che si riferisce anche alle impugnazioni avverso i provvedimenti cautelari emessi, vale solo per la fase delle indagini preliminari.
Notizie da Diritto e Giustizia

Reati sessuali e ammissione automatica al gratuito patrocinio. Quando il reddito non conta

10/01/2021 23:00:00
La scelta effettuata dal legislatore di ammettere al gratuito patrocinio le persone offese da determinati reati contro la libertà e l’autodeterminazione sessuale, indipendentemente dalle relative condizioni reddituali, rientra nella piena discrezionalità del legislatore e non appare né irragionevole né lesiva del principio di parità di trattamento, considerata la vulnerabilità delle vittime dei reati in questione.
Notizie da Diritto e Giustizia

Tempestiva la richiesta di riesame presentata entro 10 giorni presso la cancelleria del Tribunale

11/01/2021 23:00:00
In tema di misure cautelari reali, la richiesta di riesame può essere presentata, oltre che nella cancelleria del tribunale del capoluogo della provincia nella quale ha sede l’ufficio che ha emesso il provvedimento impugnato, anche nella cancelleria del tribunale o del giudice di pace del luogo in cui si trovano le parti private o i difensori, diverso da quello in cui fu emesso il provvedimento, ovvero davanti a un agente consolare all’estero.  
Notizie da Diritto e Giustizia

Pubblicare online i dati dei grandi evasori non viola la loro privacy

11/01/2021 23:00:00
La CEDU non ha ravvisato alcuna violazione dell’art.8 Cedu nella pubblicazione sul sito dell’AGE ungherese di dati personali (dati anagrafici, indirizzo di casa, importo del debito, ID del contribuente) di una persona che aveva un ingente debito col fisco. La loro pubblicazione era legittimata dalla tutela degli interessi economici dello Stato, di terzi e da rendere accessibili agli interessati informazioni sulle inadempienze fiscali verso lo Stato (anche in un’ottica di trasparenza sepp...
Notizie da Diritto e Giustizia

Nullo il provvedimento di revoca dell'indulto assunto con procedura de plano

12/01/2021 23:00:00
Nel procedimento di revoca dell’indulto deve osservarsi quanto stabilito dall’art. 666 c.p.p.; dunque, il provvedimento assunto de plano, senza fissazione dell’udienza in camera di consiglio e senza alcun avviso alle parti, è affetto da nullità di ordine generale e a carattere assoluto.  
Notizie da Diritto e Giustizia

La schiavitù e le malversazioni subite nel Paese di transito giustificano la concessione della protezione umanitaria

10/01/2021 23:00:00
In tema di protezione umanitaria, la situazione di vulnerabilità del richiedente non necessariamente deve derivare da condizioni patite nel paese di origine, ma può anche essere l’esito di malversazioni subite in paesi di transito.
Notizie da Diritto e Giustizia

L'istanza di riesame deve essere notificata alla persona offesa?

11/01/2021 23:00:00
Il difensore dell’indagato che propone istanza di riesame ai sensi dell’art. 309 c.p.p. non è obbligato, a pena di inammissibilità della richiesta, a notificare la stessa al difensore della parte offesa ovvero alla persona offesa personalmente, in quanto tale atto non rientra tra quelli espressamente considerati dal comma 3 dell’art. 299 c.p.p..  
Notizie da Diritto e Giustizia

Nullo il provvedimento di revoca dell'indulto assunto con procedura de plano

12/01/2021 23:00:00
Nel procedimento di revoca dell’indulto deve osservarsi quanto stabilito dall’art. 666 c.p.p.; dunque, il provvedimento assunto de plano, senza fissazione dell’udienza in camera di consiglio e senza alcun avviso alle parti, è affetto da nullità di ordine generale e a carattere assoluto.  
Notizie da Diritto e Giustizia

Le notizie fornite da informatori anonimi non possono essere acquisite né utilizzate ai fini della decisione

11/01/2021 23:00:00
Il Maresciallo dei Carabinieri riferiva al Giudice di fatti appresi da una fonte confidenziale anonima aventi ad oggetto lo svolgimento di un’attività di recupero e smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi presso il capannone del ricorrente, il quale era stato ispezionato a tal fine. La Suprema Corte, però, afferma che tali notizie non possono essere acquisite né utilizzate ai fini della decisione, non essendo stata assunta la testimonianza della fonte confidenziale.  
Notizie da Diritto e Giustizia

I 'pregiudizi di polizia' non sono sufficienti per l'allontanamento del genitore straniero

11/01/2021 23:00:00
Riprende vigore la richiesta avanzata dalla straniera, madre di due minorenni, e mirata all’ottenimento della autorizzazione alla permanenza sul territorio italiano. Immotivata, secondo i Giudici, la risposta negativa, poiché basata sulla sola esistenza di “pregiudizi di polizia”.

GIORGIO PRITELLI - STEFANO PRITELLI - LUCA LASCIALFARI
AVVOCATI IN LIVORNO