CHIAMA PER UN PARERE LEGALE
(0586) 898165 - 211279

BENVENUTI

Oltre un secolo di esperienza nella responsabilità civile e nella tutela del credito.

Benvenuti!

Crediamo che in un'epoca di continue e profonde innovazioni quale quella in cui viviamo, anche la professione dell'avvocato, come le altre, debba adeguarsi ai tempi.

Desideriamo pertanto coniugare l'esperienza professionale maturata  dallo Studio in oltre cento anni di attività con i moderni strumenti tecnologici per offrire un servizio rapido ed efficace di ausilio, consulenza ed assistenza per ogni necessità o questione di natura legale.

Consultando le singole sezioni avrete notizie sulle prevalenti attività dello Studio.

Abbiamo fatto settori di elezione la responsabilita' civile, la responsabilita' penale, la tutela ed il recupero del credito, il diritto bancario ed il diritto assicurativo;  non abbiamo tuttavia tralasciato l'impegno in altre varie aree del diritto civile, quali il diritto immobiliare, le procedure concorsuali, i procedimenti di esdebitazione, il diritto di famiglia, il diritto dei trasporti, prestando atresì particolare attenzione alle più recenti novità in materia di informazione tecnologica e di commercio elettronico.

Operiamo direttamente presso le circoscrizioni del Tribunale di Livorno e del Tribunale di Pisa; possiamo comunque assisterVi dinanzi alle altre Autorità Giudiziarie di ogni ordine e grado, grazie alla nostra rete di corrispondenti.

Potrete prendere un primo contatto compilando l'apposito modulo nella sezione contatti, oppure chiamarci direttamente per concordare un appuntamento.

Saremo lieti di aiutarVi.

 

Avvocati Lascialfari e Pritelli

 

ARTICOLI E NOTIZIE

Notizie da Ex Parte Creditoris

DELITTO DI RICICLAGGIO: si distingue dalla ricettazione per gli elementi materiali e soggettivi

02/01/2020 09:00:40
Provvedimento segnalato da Donato Giovenzana – Legale d’impresa – con nota di accompagnamento Il delitto di riciclaggio si distingue da quello di ricettazione: a) in relazione all’elemento materiale che consiste nella sostituzione, trasferimento di beni o denaro provento da delitto, o nel compimento di altre operazioni tese ad ostacolare l’identificazione della provenienza delittuosa del bene; […] L'articolo DELITTO DI RICICLAGGIO: si distingue dalla ricettazione per gli elementi materiali e...


Notizie da Ex Parte Creditoris

INDEBITO BANCARIO: chi agisce deve produrre l’intera sequenza degli estratti conto

03/01/2020 09:00:48
Qualora il correntista agisca per ottenere la restituzione delle somme indebitamente riscosse dalla banca, deve ottemperare all’onere della prova circa l’andamento del rapporto, mediante la produzione degli estratti conto, atteso che attraverso questi ultimi vengono messe in rilievo le singole rimesse che, riferendosi ad importi non dovuti, sono suscettibili di ripetizione. Il calcolo del superamento […] L'articolo INDEBITO BANCARIO: chi agisce deve produrre l’intera sequenza degli estratti ...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Vanno applicate le tabelle milanesi vigenti al momento della liquidazione

07/01/2020 00:00:00
Il giudice deve applicare la tabella elaborata dall'osservatorio presso il Tribunale di Milano vigente al momento della liquidazione, pur non sussistendo un obbligo di riconvocazione qualora tra la data della camera di consiglio e quello della pubblicazione della sentenza sia resa pubblica una nuova versione delle dette Tabelle. È quanto si legge nell’ordinanza della Cassazione del 19 dicembre 2019, n. 33770.


Notizie da C.N.F e F.I.I.F.

fisco, cnf: "garantire tre gradi giudizio nel processo tributario"

03/01/2020 12:15:35


Notizie da Ex Parte Creditoris

USURA: i tassi di mora non sono sottoposti al vaglio di usurarietà oggettiva

08/01/2020 09:00:11
Il giudizio in punto di usurarietà si basa sul raffronto tra un dato concreto (lo specifico TEG applicato nell’ambito del contratto oggetto di contenzioso) e un dato astratto (il TEGM rilevato con riferimento alla tipologia di appartenenza del contratto in questione), sicché se detto raffronto non viene effettuato adoperando la stessa metodologia di calcolo il […] L'articolo USURA: i tassi di mora non sono sottoposti al vaglio di usurarietà oggettiva sembra essere il primo su .


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Cosa si intende per “circolazione su aree equiparate alle strade di uso pubblico”?

03/01/2020 00:00:00
Va sottoposta alle Sezioni Unite la questione se l'art. 122 del codice delle assicurazioni private debba interpretarsi, alla luce della giurisprudenza della Corte di giustizia dell'Unione europea, nel senso che la nozione di circolazione su aree equiparate alle strade di uso pubblico comprenda e sia riferita a quella su ogni spazio in cui il veicolo possa essere utilizzato in modo conforme alla sua funzione abituale. È quanto si legge nell’ordinanza n. 33675 della Cassazione del 18 dicembre 2019...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

La cancellazione del volo gli impedisce di andare al funerale del padre: non risarcibile il danno esistenziale

07/01/2020 00:00:00
Viene impugnata, senza successo, una sentenza del Giudice di Pace, che aveva condannato una compagnia aerea a risarcire un passeggero per i danni patrimoniali conseguiti alla cancellazione di un volo. Il passeggero pretendeva anche i danni morali connessi all’impossibilità di partecipare al funerale del padre, ma la domanda viene respinta dal Tribunale di Busto Arsizio con sentenza 23 ottobre 2019, n. 1511.


Notizie da Ex Parte Creditoris

CONTENZIOSO DIAMANTI: il cliente non può agire per la risoluzione nei confronti della Banca segnalante

08/01/2020 09:30:14
Con riferimento al giudizio avente ad oggetto una operazione di compravendita di diamanti – compiuta con l’attività di segnalazione della banca – l’istituto di credito non è legittimato passivamente in ordine alla domanda di risoluzione del contratto e restituzione del prezzo, data l’estraneità rispetto all’incasso del prezzo della vendita. Esulando dall’ambito di applicazione della disciplina […] L'articolo CONTENZIOSO DIAMANTI: il cliente non può agire per la risoluzione nei confronti dell...


Notizie da Ex Parte Creditoris

SOVRAINDEBITAMENTO: solo il giudice di tale procedura può disporre la sospensione di quella esecutiva

08/01/2020 09:15:02
Il giudice dell’esecuzione non può sospendere la procedura esecutiva in forza della semplice presentazione dell’istanza di nomina del professionista in relazione al piano del consumatore; è il giudice della procedura di sovraindebitamento a poter disporre la sospensione della procedura esecutiva in corso.  Questo il principio ribadito dal Tribunale di Monza, Giudice Giovanni Battista Nardecchia, con […] L'articolo SOVRAINDEBITAMENTO: solo il giudice di tale procedura può disporre la sospensi...


Notizie da Ex Parte Creditoris

RIPETIZIONE INDEBITO: la mancata produzione degli estratti conto comporta il rigetto della domanda

07/01/2020 09:00:13
Allorché il cliente-correntista agisca in giudizio per la ripetizione delle somme indebitamente versate sul conto corrente, anche in ragione della nullità di determinate clausole contrattuali, lo stesso ha l’onere di produrre in giudizio l’intera ed integrale sequenza di estratti conto sin dall’inizio del rapporto e per tutta la durata dello stesso atteso che soltanto la […] L'articolo RIPETIZIONE INDEBITO: la mancata produzione degli estratti conto comporta il rigetto della domanda sembra ...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Pedone inciampa sulla strada? La colpa è sua, perché disattento

02/01/2020 00:00:00
In tema di responsabilità per danni da cose in custodia, quanto più la situazione di possibile danno è suscettibile di essere prevista e superata attraverso l'adozione da parte del danneggiato delle cautele normalmente attese e prevedibili in rapporto alle circostanze, tanto più incidente deve considerarsi l'efficienza causale del comportamento imprudente del medesimo, fino a concretizzare la soluzione del nesso in parola. È quanto si legge nell’ordinanza della Cassazione, sez. VI-3, ordinanza 1...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

I presupposti per sospendere l'esecuzione della sentenza d'appello ex art. 373 c.p.c.

02/01/2020 00:00:00
La Corte d'Appello di Roma, ordinanza 13 novembre 2019, investita di un'istanza ex art. 373 c.p.c. per la sospensione dell'esecuzione della sentenza d'appello fatta oggetto di ricorso per cassazione, fa il punto sull'esatta consistenza del presupposto del «grave e irreparabile danno» che la norma dianzi citata pone ai fini della concessione del provvedimento inibitorio.


Notizie da Ex Parte Creditoris

USURA: la parte deve dimostrare l’avvenuto superamento del tasso soglia mediante la produzione dei decreti

03/01/2020 09:30:33
L’attore che chieda la restituzione di somme date a mutuo è tenuto a provare gli elementi costitutivi della domanda e, pertanto, non solo l’avvenuta consegna della somma, ma anche il titolo da cui derivi l’obbligo della vantata restituzione. La produzione del piano di ammortamento non costituisce un elemento indefettibile della prova del residuo credito da […] L'articolo USURA: la parte deve dimostrare l’avvenuto superamento del tasso soglia mediante la produzione dei decreti sembra essere ...


Notizie da Ex Parte Creditoris

MUTUO FONDIARIO: è nullo se destinato ad investimenti dalla stessa banca

07/01/2020 09:15:54
È invalido il mutuo concesso al cliente, il quale, con tale erogazione, acquista prodotti finanziari di dubbia redditività, emessi dalla stessa banca. L’interesse perseguito mediante un contratto atipico, avente ad oggetto il compimento di operazioni negoziali complesse che comprendano anche titoli di dubbia redditività, il cui rischio sia unilateralmente trasmesso sul cliente non è meritevole […] L'articolo MUTUO FONDIARIO: è nullo se destinato ad investimenti dalla stessa banca sembra ess...


Notizie da Ex Parte Creditoris

ASSEGNO NON TRASFERIBILE: la banca negoziatrice è esonerata da responsabilità se dimostra la propria diligenza

07/01/2020 09:30:23
Provvedimento segnalato da Donato Giovenzana – Legale d’impresa – con nota di accompagnamento Ai sensi dell’art. 43, comma 2 r.d. n. 1736/1933 (c.d. legge assegni), la banca negoziatrice chiamata a rispondere del danno derivato – per errore nell’identificazione del legittimo portatore del titolo – dal pagamento dell’assegno bancario, di traenza o circolare, munito di clausola […] L'articolo ASSEGNO NON TRASFERIBILE: la banca negoziatrice è esonerata da responsabilità se dimostra la propria d...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Obbligo di presentazione alla forza pubblica: legittima la facoltà di presentare memorie e deduzioni al giudice della convalida

03/01/2020 00:00:00
Con la sentenza n. 280 del 2019 il Giudice delle leggi ha dichiarato la non fondatezza, in riferimento agli artt. 13 e 24, comma 2, Cost., della questione di legittimità costituzionale dell’art. 14, comma 1-bis, del d.lgs. 25 luglio 1998, n. 286, nella parte in cui non prevede che il giudizio di convalida della misura dell’obbligo di presentazione all’ufficio della forza pubblica territorialmente competente, irrogata a carico dello straniero espulso, si svolga in udienza con la partecipazione ne...


Notizie da Ex Parte Creditoris

AMMISSIONE A PASSIVO SU CONTO CORRENTE: gli estratti conto hanno un potenziale “valore probatorio” nei confronti del curatore

03/01/2020 09:15:00
Ai fini dell’ammissione al passivo, i crediti derivanti da scoperti di conto corrente non richiedono necessariamente la produzione di tutti i documenti giustificativi delle singole operazioni, nonostante la posizione di terzietà del fallimento in quanto hanno una valenza probatoria in caso di mancanza di una contestazione seria e specifica del contenuto degli stessi da parte […] L'articolo AMMISSIONE A PASSIVO SU CONTO CORRENTE: gli estratti conto hanno un potenziale “valore probatorio” nei ...


Notizie da C.N.F e F.I.I.F.

fisco, cnf: "garantire innanzitutto i diritti del contribuente"

03/01/2020 14:33:40


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Avvocati in mediazione: attenzione alla procura

08/01/2020 00:00:00
In caso di mediazione obbligatoria o delegata, la parte può parteciparvi a mezzo del proprio avvocato, il quale, però, dovrà essere dotato di una procura speciale di carattere sostanziale, cioè diversa ed aggiuntiva rispetto alla procura alle liti ricevuta ai sensi dell’art. 83 c.p.c.; in difetto, deve ritenersi che il litigante abbia pretermesso la procedura conciliativa senza giustificato motivo, con la conseguenza che le domande giudiziali dallo stesso proposto dovranno essere dichiarate impr...

GIORGIO PRITELLI - STEFANO PRITELLI - LUCA LASCIALFARI
AVVOCATI IN LIVORNO