CHIAMA PER UN PARERE LEGALE
(0586) 898165 - 211279

BENVENUTI

Oltre un secolo di esperienza nella responsabilità civile e nella tutela del credito.

Benvenuti!

Crediamo che in un'epoca di continue e profonde innovazioni quale quella in cui viviamo, anche la professione dell'avvocato, come le altre, debba adeguarsi ai tempi.

Desideriamo pertanto coniugare l'esperienza professionale maturata  dallo Studio in oltre cento anni di attività con i moderni strumenti tecnologici per offrire un servizio rapido ed efficace di ausilio, consulenza ed assistenza per ogni necessità o questione di natura legale.

Consultando le singole sezioni avrete notizie sulle prevalenti attività dello Studio.

Abbiamo fatto settori di elezione la responsabilita' civile, la responsabilita' penale, la tutela ed il recupero del credito, il diritto bancario ed il diritto assicurativo;  non abbiamo tuttavia tralasciato l'impegno in altre varie aree del diritto civile, quali il diritto immobiliare, le procedure concorsuali, i procedimenti di esdebitazione, il diritto di famiglia, il diritto dei trasporti, prestando atresì particolare attenzione alle più recenti novità in materia di informazione tecnologica e di commercio elettronico.

Operiamo direttamente presso le circoscrizioni del Tribunale di Livorno e del Tribunale di Pisa; possiamo comunque assisterVi dinanzi alle altre Autorità Giudiziarie di ogni ordine e grado, grazie alla nostra rete di corrispondenti.

Potrete prendere un primo contatto compilando l'apposito modulo nella sezione contatti, oppure chiamarci direttamente per concordare un appuntamento.

Saremo lieti di aiutarVi.

 

Avvocati Lascialfari e Pritelli

 

ARTICOLI E NOTIZIE

Notizie da Il Quotidiano Giuridico

La compagnia può rispondere anche in caso di illecito del sub-agente

01/10/2019 00:00:00
La responsabilità indiretta (dell'impresa di assicurazioni per l'atto illecito del sub-agente) ricorre quando l'attività del sub-agente sia stata agevolata o resa possibile dal suo inserimento nell'attività d'impresa e sia stata realizzata nell'ambito e coerentemente alle finalità in vista delle quali l'incarico è stato conferito, in maniera idonea a fare apparire al terzo in buona fede che l'attività posta in essere per la consumazione dell'illecito rientrasse nell'incarico affidato dalla socie...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Mediazione delegata: anche se il termine è ordinatorio l’azione può essere dichiarata improcedibile

26/09/2019 00:00:00
Poiché la condizione di procedibilità si considera, per espressa disposizione di legge, avverata solo dopo che si sia tenuto il primo incontro davanti al mediatore, la domanda proposta dagli attori dev’essere dichiarata improcedibile qualora il suo mancato effettivo esperimento sia dipeso dalla colpevole inerzia della parte, che ha presentato la domanda di mediazione pochi giorni prima dell’udienza fissata dal giudice ai sensi dell’art. 6 D.Lgs. n. 28/2010. E’ quanto si legge nella sentenza dell...


Notizie da Ex Parte Creditoris

DECRETO INGIUNTIVO: si tassa con l’aliquota del 3% quello ottenuto dal fideiussore

26/09/2019 09:30:45
In tema d’imposta di registro, il decreto ingiuntivo ottenuto nei confronti del debitore dal garante che abbia stipulato una polizza fideiussoria e che sia stato escusso dal creditore è soggetto all’imposta con aliquota proporzionale al valore della condanna, in quanto il garante non fa valere corrispettivi o prestazioni soggetti all’imposta sul valore aggiunto, ma esercita […] L'articolo DECRETO INGIUNTIVO: si tassa con l’aliquota del 3% quello ottenuto dal fideiussore sembra essere il pri...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Basta il testimone per provare il pagamento di denaro in contanti da nipote a zio

01/10/2019 00:00:00
Secondo la Corte d’Appello di Napoli, sez. VII, sentenza 25 luglio 2019, basta il testimone per provare il pagamento di denaro in contanti da nipote a zio. In questo caso, infatti, lo stretto rapporto di parentela può indurre il debitore a non chiedere la firma di un atto scritto con quietanza liberatoria al momento del versamento di quanto dovuto. Così, in caso di successiva controversia, la prova dell’esborso può esser data anche con una testimonianza, pure in deroga ai limiti previsti dall’ar...


Notizie da Ex Parte Creditoris

RICORSO PER CASSAZIONE: non è consentito l’intervento di terzi che non hanno partecipato alle pregresse fasi di merito

27/09/2019 09:30:46
Nel giudizio di cassazione non è consentito l’intervento di terzi che non hanno partecipato alle pregresse fasi di merito. In particolare, il successore a titolo particolare nel diritto controverso può tempestivamente impugnare per cassazione la sentenza di merito, ma non anche intervenire nel giudizio di legittimità, mancando una espressa previsione normativa, riguardante la disciplina di […] L'articolo RICORSO PER CASSAZIONE: non è consentito l’intervento di terzi che non hanno partecipato...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Il responsabile civile ha interesse ad ottenere la condanna dell’assicuratore al risarcimento del danno

27/09/2019 00:00:00
Secondo la Cassazione, sentenza 24 settembre 2019, n. 23621, non può essere soggetto ad alcuna limitazione l'interesse processuale dei responsabili civili ad ottenere la condanna in via solidale dell'assicurazione a risarcire il danno, qualora la domanda contro l'assicuratore sia stata inequivocabilmente proposta dal danneggiato anche nei confronti dell'assicuratore con l'azione diretta.


Notizie da Ex Parte Creditoris

BANCA IN CRISI: va escluso il trasferimento all’ente ponte nelle posizioni non facenti parte dell’impresa al momento della cessione

30/09/2019 09:00:28
E’ da escludersi il trasferimento all’Ente Ponte delle posizioni non facenti parte dell’impresa in quanto chiuse al momento della cessione. Conclusione, questa, che non può ritenersi scalfita dai dedotti profili di invalidità dei contratti, da cui possono derivare crediti restitutori inidonei a trasformare rapporti chiusi in rapporti in essere. Questo il principio espresso dal Tribunale di […] L'articolo BANCA IN CRISI: va escluso il trasferimento all’ente ponte nelle posizioni non facenti p...


Notizie da Ex Parte Creditoris

USURA – INTERESSI MORATORI: gli effetti della mancata rilevazione del parametro per l’assenza di un legittimo provvedimento amministrativo

01/10/2019 09:00:09
La Corte di Appello di Milano con la sentenza n. 458 del 01.02.2019 spiega gli effetti della mancata rilevazione del parametro per l’assenza di un legittimo provvedimento amministrativo, operando una critica costruttiva alla decisione della Corte di Cassazione n.27442 del 20.10.2018 ove ha evidenziato le ragioni per le quali il provvedimento non è condivisibile. In […] L'articolo USURA – INTERESSI MORATORI: gli effetti della mancata rilevazione del parametro per l’assenza di un legittimo pro...


Notizie da Ex Parte Creditoris

LEASING: il fideiussore-socio non può invocare l’applicazione della disciplina relativa ai “contratti del consumatore”

02/10/2019 09:30:20
Ai fideiussori non è applicabile la disciplina relativa ai cd. “contratti del consumatore”, quando il debitore principale riveste la qualità di imprenditore, atteso che, in tal caso, la qualità del debitore principale attrae quella del fideiussore ai fini dell’individuazione del soggetto che deve rivestire la qualità di consumatore e che, in ogni caso, l’obbligazione fideiussoria […] L'articolo LEASING: il fideiussore-socio non può invocare l’applicazione della disciplina relativa ai “contra...


Notizie da Ex Parte Creditoris

CONFISCA DEFINITIVA: buona fede ed affidamento incolpevole del terzo creditore ipotecario

02/10/2019 09:00:33
Provvedimento segnalato dal dott. Donato Giovenzana – Legale d’impresa Se da un lato è evidente che l’ente creditizio non è titolare di autonome prerogative investigative, dall’altro la dimostrazione che deve essere fornita dal creditore concerne il livello di verifica – realizzata sulla base dei dati disponibili – delle caratteristiche soggettive del richiedente l’erogazione del mutuo, […] L'articolo CONFISCA DEFINITIVA: buona fede ed affidamento incolpevole del terzo creditore ipotecario ...


Notizie da Ex Parte Creditoris

PRECETTO: il mancato avviso della procedura di sovraindebitamento non prevede alcuna sanzione

01/10/2019 09:30:07
L’art. 480 c.p.c. non prevede alcuna sanzione per il caso di omesso avvertimento circa la possibilità per il debitore di accedere alle modalità alternative di soluzione della crisi, che, peraltro, non può ritenersi incidere in alcun modo sugli effetti e sulla funzione del precetto quale atto prodromico all’inizio della esecuzione forzata e potrebbe, al più, […] L'articolo PRECETTO: il mancato avviso della procedura di sovraindebitamento non prevede alcuna sanzione sembra essere il primo su ...


Notizie da Ex Parte Creditoris

USURA SOGGETTIVA: si configura attraverso un atteggiamento di vero e proprio approfittamento

27/09/2019 09:00:08
La configurabilità dell’usura soggettiva ex art. 644, comma 3, c.p. presuppone la prova, gravante sul soggetto che ritenga essere stato vittima di usura, della condizione di difficoltà economica di colui che promette interessi, desumibile dalla impossibilità di ottenere condizioni migliori per la prestazione di denaro che richiede e dalla circostanza che le condizioni ottenute dal […] L'articolo USURA SOGGETTIVA: si configura attraverso un atteggiamento di vero e proprio approfittamento sem...


Notizie da Ex Parte Creditoris

MUTUO BANCARIO: la scelta dell’ammortamento alla francese non comporta ipso facto anatocismo

26/09/2019 09:00:46
Il piano di ammortamento “alla francese”, stigmatizzato da parte attrice, nulla altro è che la predisposizione volontaria da parte dei contraenti di un piano di pagamento a rata costante, laddove all’interno di ciascuna rata la quota di capitale e la quota di interessi non sono identiche: gli interessi da corrispondersi sono maggiori nelle prime rate […] L'articolo MUTUO BANCARIO: la scelta dell’ammortamento alla francese non comporta ipso facto anatocismo sembra essere il primo su Exparte...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

La tettoia costruita a distanza illegale costituisce molestia

30/09/2019 00:00:00
Secondo la Cassazione, ordinanza 25 settembre 2019, n. 23940, la costruzione di una tettoia su area condominiale in violazione delle distanze integra una molestia nel possesso del fondo finitimo, contro la quale è data azione di manutenzione.


Notizie da C.N.F e F.I.I.F.

Incontro CNF con COA e Unioni

01/10/2019 17:54:30


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Ripetuti interventi chirurgici, riparatori e non risolutivi: come si atteggia il consenso informato?

27/09/2019 00:00:00
Intervenendo in un caso di responsabilità medica che si innestava in una vicenda dai connotati alquanto peculiari, la Suprema Corte, con sentenza depositata il 19 settembre 2019, n. 23328, ha affrontato una serie di questioni di indubbio rilievo, attinenti al nesso di causalità, alla personalizzazione del danno non patrimoniale e ai risvolti sul piano risarcitorio della violazione dell’obbligo di informare correttamente il paziente circa l’intervento cui dev’essere sottoposto. In relazione a que...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Compenso CTU non corrisposto dalle parti: anticipazione dell’erario e non prenotazione a debito

02/10/2019 00:00:00
Con la sentenza n. 217 del 2019 la Corte costituzionale ha dichiarato, in riferimento all’art. 3 Cost., l’illegittimità costituzionale dell’art. 131, comma 3, del d.P.R. 30 maggio 2002, n. 115, nella parte in cui prevede che gli onorari e le indennità dovuti al consulente tecnico di parte e all’ausiliario del magistrato siano previamente oggetto di intimazione di pagamento e successivamente eventualmente prenotati a debito (in caso di impossibilità di ripetizione), anziché direttamente anticipat...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Valido l’accordo fra avvocato e cliente di deroga ai massimi tariffari

30/09/2019 00:00:00
Con questo provvedimento il Tribunale di Verona, ordinanza 17 luglio 2019, affronta uno dei temi più spinosi della professione legale, ossia quello degli accordi di determinazione dei compensi dell’avvocato in deroga alle tariffe professionali (ora ai parametri ministeriali).


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

In difetto di pattuizione, il compenso dell’architetto si determina in base al valore delle opere

26/09/2019 00:00:00
Secondo la Cassazione civile, sentenza 23 settembre 2019, n. 23562, in mancanza di pattuizione del compenso, l'onere probatorio del professionista (nel caso di specie, architetto) viene assolto mediante la prova delle opere eseguite, dovendosi procedere alla sua determinazione secondo i criteri fissati nell'art. 2233 c.c.


Notizie da Ex Parte Creditoris

ASTA IMMOBILIARE: il divieto di comprare non si applica al giudice in servizio presso lo stesso tribunale

30/09/2019 09:30:10
In tema di espropriazione forzata, il divieto di acquisto previsto, a pena di nullità, dal combinato disposto del primo comma, n. 2, e del secondo comma dell’art. 1471 c.c. per il pubblico ufficiale relativamente ai beni venduti per suo ministero si applica ai soggetti che istituzionalmente concorrono o possono concorrere allo sviluppo della procedura esecutiva […] L'articolo ASTA IMMOBILIARE: il divieto di comprare non si applica al giudice in servizio presso lo stesso tribunale sembra ess...

GIORGIO PRITELLI - STEFANO PRITELLI - LUCA LASCIALFARI
AVVOCATI IN LIVORNO