CHIAMA PER UN PARERE LEGALE
(0586) 898165 - 211279

BENVENUTI

Oltre un secolo di esperienza nella responsabilità civile e nella tutela del credito.

Benvenuti nel portale web del nostro Studio.

Crediamo che in un'epoca di continue e profonde innovazioni quale quella in cui viviamo, anche la professione dell'avvocato, come le altre, debba adeguarsi ai tempi.

Desideriamo pertanto coniugare l'esperienza professionale maturata  dallo Studio in oltre cento anni di attività con i moderni strumenti tecnologici per offrire un servizio rapido ed efficace di ausilio, consulenza ed assistenza per ogni necessità o questione di natura legale.

Consultando le singole sezioni avrete notizie sulle prevalenti attività dello Studio.

Abbiamo fatto settori di elezione la responsabilita' civile, la responsabilita' penale, la tutela ed il recupero del credito, il diritto bancario ed il diritto assicurativo;  non abbiamo tuttavia tralasciato l'impegno in altre varie aree del diritto civile, quali il diritto immobiliare, le procedure concorsuali, i procedimenti di esdebitazione, il diritto di famiglia, il diritto dei trasporti, prestando atresì particolare attenzione alle più recenti novità in materia di informazione tecnologica e di commercio elettronico.

Operiamo direttamente presso le circoscrizioni del Tribunale di Livorno e del Tribunale di Pisa; possiamo comunque assisterVi dinanzi alle altre Autorità Giudiziarie di ogni ordine e grado, grazie alla nostra rete di corrispondenti.

Potrete prendere un primo contatto compilando l'apposito modulo nella sezione contatti, oppure chiamarci direttamente, anche on line, per concordare un appuntamento.

Saremo lieti di aiutarVi.

 

Avvocati Lascialfari e Pritelli

ARTICOLI E NOTIZIE

Notizie da Il Quotidiano Giuridico

La mediazione civile è in contrasto con la risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori?

22/02/2017 00:00:00
Il procedimento italiano di mediazione civile obbligatoria, pur essendo conforme alla direttiva 2008/52, è forse in contrasto con talune disposizioni della direttiva 2013/11 che disciplina la risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori? É questo il quesito rivolto dal Tribunale di Verona ai giudici europei. In merito, l'AG Saugmandsgaard Øe sostiene che il D.Lgs. n. 28/2010 (che ha recepito la direttiva 2008/52 nell’ordinamento italiano) possa essere in linea con la direttiva 2013...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Famiglia, Regolamenti UE e convenzioni internazionali: considerazioni sulla sentenza del Tribunale di Belluno

23/02/2017 00:00:00
Nei casi di dissoluzione del vincolo coniugale con implicazioni transnazionali, le domande presentate davanti alle corti nazionali normalmente riguardano separazione o divorzio, responsabilità genitoriale e mantenimento. Il giudice adito è quindi chiamato a determinare, per ciascuna domanda separatamente considerata, in via preliminare, la giurisdizione e, successivamente, la legge applicabile a ciascuna domanda, adottando nel merito i provvedimenti opportuni sulla base della legge così individu...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

La condanna d’ufficio per responsabilità aggravata

28/02/2017 00:00:00
Al di fuori delle ipotesi previste dal primo e secondo comma dell’art. 96 c.p.c. il giudice, quando provvede sulle spese, può condannare la parte soccombente al pagamento in favore della controparte di una somma equitativamente determinata.


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

La difficoltà economica transitoria dell’impresa non legittima la revoca del fido e la risoluzione del mutuo

27/02/2017 00:00:00
È ammissibile ed è fondato il ricorso ex art. 700 c.p.c. contro le dichiarazioni di revoca del fido a scadenza e di risoluzione del contratto di mutuo, motivate adducendo la crisi dell’impresa, qualora il peggioramento delle condizioni economiche non incida sulla capacità di pagamento del debito e non vi sia una diminuzione del valore dei beni ipotecati a garanzia del credito.


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Se aumenta la volumetria si ha una nuova costruzione

22/02/2017 00:00:00
Nell'ambito delle opere edilizie, si verte in ipotesi di "nuova costruzione", come tale sottoposta alla disciplina in tema di distanze vigente al momento della medesima, quando la fabbrica comporti una variazione rispetto alle originarie dimensioni dell'edificio e, in particolare, comporti aumento della volumetria. A confermare tale principio è la seconda sezione della Corte di cassazione con sentenza n. 4255 del 17 febbraio 2017.


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Inapplicabili le sanzioni tributarie solo su espressa domanda

28/02/2017 00:00:00
Con sentenza del 24 febbraio 2017, n. 4787 la Corte di cassazione torna a ribadire il proprio orientamento secondo il quale in caso di sanzioni amministrative per violazione di norme tributarie sussiste il potere del Giudice di dichiarare inapplicabili le sanzioni solo in presenza di una domanda del contribuente.


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

La clausola che deroga al foro del consumatore è vessatoria

24/02/2017 00:00:00
Una clausola contrattuale che disponga in senso contrario alla disciplina predisposta con il Codice del Consumo, in forza della quale la competenza territoriale inderogabile è del giudice del luogo di residenza o di domicilio del consumatore, è da considerarsi vessatoria, e non può trovare applicazione.


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Nessun compenso se la parte assistita poteva beneficiare del patrocinio a spese dello Stato

23/02/2017 00:00:00
Il difensore della parte in possesso dei requisiti per l’ammissione al beneficio del patrocinio a spese dello Stato non ha diritto a percepire il compenso per l’attività svolta se non ha avvertito il cliente della possibilità di ricorrere a tale beneficio


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Divorzio e crediti alimentari internazionali: i chiarimenti della Corte di Giustizia UE

23/02/2017 00:00:00
In tema di esecuzione delle decisioni e della cooperazione in materia di obbligazioni alimentari, nell'ambito di un divorzio, un creditore di “alimenti internazionali” può rivolgersi direttamente all’autorità competente dello Stato Ue dell’esecuzione per ottenere che venga eseguita una decisione in suo favore. Lo ha chiarito la Corte di giustizia europea, la quale, con una sentenza del 9 febbraio 2017, boccia la normativa del Regno Unito che impone l'obbligo al creditore di alimenti di fare ric...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

La plusvalenza si realizza quando la cosa futura viene ad esistenza

27/02/2017 00:00:00
Con ordinanza n. 4711 del 23 febbraio 2017 la Corte di cassazione ribadisce il proprio principio in base al quale ai fini dell'accertamento del reddito con il metodo sintetico non è sufficiente l'acquisto di un bene, ove lo stesso sia stato pagato in parte in contanti ed in parte con emissione di cambiali; siffatto acquisto, invero, per la detta parte (e cioè per la parte del corrispettivo pagata con cambiali) non comporta un'attuale erogazione di spesa per incrementi patrimoniali e, dunque, no...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Sei mesi di pratica anticipata per i laureandi

27/02/2017 00:00:00
È stato siglato il 24 febbraio 2017 l’accordo tra il Consiglio Nazionale Forense e la Conferenza Nazionale dei Direttori di Giurisprudenza e Scienze Giuridiche che consentirà ai laureandi in giurisprudenza all’ultimo anno del proprio corso di studi di anticipare 6 mesi di tirocinio per l’accesso alla professione forense.


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Affidamento esclusivo dei minori al padre: quando la madre è inadeguata?

22/02/2017 00:00:00
Nel caso in esame la Corte d’Appello di Bari, con decreto del 16 dicembre 2016, si è pronunciata su un reclamo ex art. 739 c.p.c. promosso dalla madre dei tre minori avverso un’ordinanza pronunciata dal Tribunale di Trani.


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

L’interpretazione giurisprudenziale della clausola claims made

27/02/2017 00:00:00
Nel presente itinerario si esamina la posizione assunta dalla giurisprudenza di merito e di legittimità sui presupposti occorrenti per la validità anche sotto il profilo specifico della vessatorietà, della clausola claims made inserita in contratti assicurativi per la copertura della responsabilità civile professionale. In particolare, si ripercorre il cammino giurisprudenziale che - esaminata in profondità la ratio della particolare figura contrattuale di matrice anglosassone - ha condotto alle...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Manifesti Lega Nord condannati: non è “clandestino” il richiedente asilo

24/02/2017 00:00:00
Gli stranieri che fanno ingresso nel territorio dello stato italiano, perché temono a ragione di essere perseguitati o perché corrono il rischio effettivo, in caso di rientro nel paese d’origine, di subire un “grave danno”, non possono considerarsi irregolari e non sono, dunque, “clandestini”. Va, perciò, affermato il carattere discriminatorio delle espressioni adottate da alcune associazioni con particolare riferimento al termine “clandestino”, utilizzato nei confronti di alcuni richiedenti la ...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Giudice di pace: chiusi altri due uffici

24/02/2017 00:00:00
È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 23 febbraio 2017 il D.M. 20 gennaio 2017 con il quale il Ministero della Giustizia dispone la cessazione delle funzioni per l’ufficio di Giudice di Pace di Lacedonia. Con un ulteriore decreto, viene escluso dall’elenco delle sedi ripristinate il GdP di Molfetta.


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

La liquidazione del danno non patrimoniale si articola in due fasi

24/02/2017 00:00:00
Con sentenza del 20 febbraio 2017, n. 4292 la Corte di cassazione conferma il proprio orientamento, ribadendo che la liquidazione del danno non patrimoniale derivato da una lesione della salute si articola in due fasi: la prima consistente nell'individuazione di un parametro standard uguale per tutti, necessario per garantire parità di risarcimento a parità di danno; la seconda consistente nell'adeguare la misura standard alle specificità del caso concreto, con variazioni qualitativa o quantitat...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

L’opposizione al decreto di liquidazione della C.T.U. va proposta entro trenta giorni

23/02/2017 00:00:00
Con sentenza n. 4423 del 21 febbraio 2017 la Corte di cassazione conferma il proprio principio in base al quale l'opposizione avverso il provvedimento di liquidazione delle spettanze agli ausiliari del giudice va proposta entro il termine per impugnare previsto dall'art. 702-quater c.p.c.. per il procedimento sommario di cognizione, le cui disposizioni regolano il giudizio di opposizione; conseguentemente, il termine per proporre opposizione ex art. 170 D.P.R. n. 115 del 2002 è pari a giorni tre...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Se il pedone appare all’improvviso il conducente non è responsabile

24/02/2017 00:00:00
Il pedone pone in essere un comportamento colposo che può costituire causa esclusiva del suo investimento da parte di un veicolo, ove il conducente, sul quale grava la presunzione di responsabilità di cui alla prima parte dell'art. 2054, dimostri che l'improvvisa ed imprevedibile comparsa del pedone sulla propria traiettoria di marcia ha reso inevitabile l'evento dannoso, tenuto conto della breve distanza di avvistamento, insufficiente per operare un'idonea manovra di emergenza. A confermarlo è ...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Il Giudice deve disporre le indagini patrimoniali se l’istanza della parte è circostanziata

22/02/2017 00:00:00
L'esercizio del potere del giudice, può disporre - d'ufficio o su istanza di parte - indagini patrimoniali avvalendosi della polizia tributaria, costituisce una deroga alle regole generali sull'onere della prova; l'esercizio di tale potere discrezionale non può sopperire alla carenza probatoria della parte onerata, ma vale ad assumere, attraverso uno strumento a questa non consentito, informazioni integrative del "bagaglio istruttorio" già fornito, incompleto o non completabile attraverso gli or...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Illegittimo l’accertamento sintetico se non vi è esborso di denaro

27/02/2017 00:00:00
Secondo l’ordinanza 23 febbraio 2017, n. 4748, ai fini dell'accertamento del reddito con il metodo sintetico non è sufficiente l'acquisto di un bene, ove lo stesso sia stato pagato in parte in contanti ed in parte con emissione di cambiali; siffatto acquisto, invero, per la detta parte (e cioè per la parte del corrispettivo pagata con cambiali) non comporta un'attuale erogazione di spesa per incrementi patrimoniali e, dunque, non costituisce effettiva ed attuale espressione di capacità economic...

ALESSANDRO LASCIALFARI - GIORGIO PRITELLI - STEFANO PRITELLI - LUCA LASCIALFARI
AVVOCATI IN LIVORNO