CHIAMA PER UN PARERE LEGALE
(0586) 898165 - 211279

BENVENUTI

Oltre un secolo di esperienza nella responsabilità civile e nella tutela del credito.

Benvenuti!

Crediamo che in un'epoca di continue e profonde innovazioni quale quella in cui viviamo, anche la professione dell'avvocato, come le altre, debba adeguarsi ai tempi.

Desideriamo pertanto coniugare l'esperienza professionale maturata  dallo Studio in oltre cento anni di attività con i moderni strumenti tecnologici per offrire un servizio rapido ed efficace di ausilio, consulenza ed assistenza per ogni necessità o questione di natura legale.

Consultando le singole sezioni avrete notizie sulle prevalenti attività dello Studio.

Abbiamo fatto settori di elezione la responsabilita' civile, la responsabilita' penale, la tutela ed il recupero del credito, il diritto bancario ed il diritto assicurativo;  non abbiamo tuttavia tralasciato l'impegno in altre varie aree del diritto civile, quali il diritto immobiliare, le procedure concorsuali, i procedimenti di esdebitazione, il diritto di famiglia, il diritto dei trasporti, prestando atresì particolare attenzione alle più recenti novità in materia di informazione tecnologica e di commercio elettronico.

Operiamo direttamente presso le circoscrizioni del Tribunale di Livorno e del Tribunale di Pisa; possiamo comunque assisterVi dinanzi alle altre Autorità Giudiziarie di ogni ordine e grado, grazie alla nostra rete di corrispondenti.

Potrete prendere un primo contatto compilando l'apposito modulo nella sezione contatti, oppure chiamarci direttamente per concordare un appuntamento.

Saremo lieti di aiutarVi.

 

Avvocati Lascialfari e Pritelli

 

ARTICOLI E NOTIZIE

Notizie dal Il Sole 24 Ore

Perché il decreto sulle barriere «salva motociclisti» rischia il flop

19/05/2019 09:27:27
Lo hanno chiamato «salva motociclisti» ed era atteso da almeno dieci anni, quando il ministero delle Infrastrutture costituì il primo gruppo di lavoro sul tema delle protezioni da mettere vicino all’asfalto per evitare che la testa di chi cade da una moto possa incastrarsi sotto il guard-rail o sbattere su superfici di forma pericolosa...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Danno parentale: risarciti genitori, moglie, figlia, fratelli ed anche la nonna

21/05/2019 00:00:00
Il danno da perdita del rapporto parentale comprende sia voci di danno patrimoniale che non patrimoniale. La sentenza del Tribunale di Treviso del 16 aprile 2019 esamina la posizione di padre, madre, moglie, figlia, fratelli e nonna del deceduto e stabilisce quale sia il risarcimento che spetta, a vario titolo, a ciascuno di loro.


Notizie dal Il Sole 24 Ore

Revoca patente per alcol e droga, vince la linea dura: si resta appiedati per anni

21/05/2019 17:40:35
Dal 2010, è stato introdotto un periodo di tre anni in cui non ci si può ricandidare a guidare. Ma come si contano questi tre anni? La Cassazione sceglie l’interpretazione più sfavorevole all’imputato...


Notizie da Diritto Penale Contemporaneo

Le nuove tecnologie e il futuro del diritto pubblico - Call for papers

22/11/2019 00:00:00
http://www.penalecontemporaneo.it/img/ico_agenda_b.png


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Scontro tra veicoli: la colpa di uno non basta ad escludere la responsabilità dell’altro

20/05/2019 00:00:00
Secondo la Cassazione, ordinanza 9 maggio 2019, n. 12283, in base alla presunzione di cui all'art. 2054 cc, l'accertamento della colpa di uno dei conducenti non esonera l'altro dall'onere di provare, al fine di escludere il concorso di colpa a suo carico, di avere fatto il possibile per evitare l'evento.


Notizie da Ex Parte Creditoris

PIGNORAMENTO PRESSO TERZI: il precetto non può essere notificato al pignorato unitamente all’ordinanza di assegnazione

20/05/2019 09:30:35
Il rapporto obbligatorio corrente tra procedente e terzo pignorato, conseguente all’ordinanza di assegnazione, è connotato da elementi specializzanti tali da imporre una specifica integrazione dell’ordinaria disciplina del rapporto stesso secondo correttezza, a norma del disposto dell’art. 1175 c.c. che vieta l’abuso del diritto, ossia l’esercizio del diritto secondo modalità non necessarie implicanti un ingiustificato sacrificio […] L'articolo PIGNORAMENTO PRESSO TERZI: il precetto non può ...


Notizie da Ex Parte Creditoris

VENDITE GIUDIZIALI: l’ipoteca “salva” l’aggiudicatario dalle domande giudiziali trascritte sull’immobile

20/05/2019 15:05:34
Nell’ambito di una procedura esecutiva immobiliare può verificarsi un possibile “conflitto” tra l’acquirente della vendita forzata ed altro soggetto che abbia trascritto sull’immobile una domanda giudiziale. In linea generale, la disciplina della pubblicità nei registri immobiliari è finalizzata proprio a regolare i potenziali contrasti tra soggetti che vantino diritti su beni immobili, secondo il principio […] L'articolo VENDITE GIUDIZIALI: l’ipoteca “salva” l’aggiudicatario dalle domande g...


Notizie da Ex Parte Creditoris

ORDINE DI ESIBIZIONE: inammissibile se supportato da una generica enunciazione dei fatti

22/05/2019 09:30:47
Provvedimento segnalato dall’avv. Giorgio Orioli del foro di Ferrara L’istanza di esibizione del contratto di apertura del conto corrente, nonostante l’effettuata richiesta ex art.119 TUB, non può essere accolta quando è supportata da una generica enunciazione dei fatti costitutivi del diritto azionato. Allo stesso modo, non può essere accolta l’istanza di ammissione di CTU contabile […] L'articolo ORDINE DI ESIBIZIONE: inammissibile se supportato da una generica enunciazione dei fatti semb...


Notizie dal Il Sole 24 Ore

Pas senza basi scientifiche: non basta per l’affidamento del figlio in esclcusiva

20/05/2019 20:19:11
Il giudice non può affidare in esclusiva il figlio al padre, prendendo per buona la perizia che accerta la sindrome di alienazione parentale. E non può farlo perché la “Pas”, non ha...


Notizie da Ex Parte Creditoris

SOSPENSIONE EFFICACIA SENTENZA: ammissibile se vi è uno stato di grave difficoltà economica

21/05/2019 09:03:16
Quando l’appello riveli, sia pure ad una delibazione sommaria, un apprezzabile grado di fondatezza, è opportuno operare una valutazione comparata dei contrapposti interessi in gioco e, in tale ottica, è giustificato riconoscere, allo stato, maggiore considerazione alle ragioni della parte appellante, interessata a non subire l’anticipata esecuzione di una decisione ancora sub judice ed avvertita […] L'articolo SOSPENSIONE EFFICACIA SENTENZA: ammissibile se vi è uno stato di grave difficoltà ...


Notizie da Diritto Penale Contemporaneo

Diritto penale e paradigma liberale. Tensioni e involuzioni nella contemporaneità

24/05/2019 01:00:00
http://www.penalecontemporaneo.it/img/ico_agenda_b.png


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Il giudicato “copre” dedotto e deducibile estendendosi al diritto di credito azionato con la domanda giudiziale

22/05/2019 00:00:00
La quaestio juris affrontata dal Tribunale di Prato, sentenza 15 aprile, n. 251 concerne la fattispecie in cui un soggetto propone nei confronti di un’altro, una domanda risarcitoria fondata sullo stesso titolo di credito in relazione al quale, era stata precedentemente proposta opposizione avverso il decreto ingiuntivo emesso nei propri confronti, e, successivamente abbandonato, con la formazione del relativo giudicato esterno, rilevabile anche d’ufficio dal giudice della nuova causa.


Notizie da Ex Parte Creditoris

CTU – USURA: non può essere disposta per esonerare la parte dall’onere della prova

20/05/2019 09:00:14
La parte che deduce la violazione dell’usura bancaria, e dunque l’applicazione di tassi superiori a quelli previsti dalla L. n. 108 del 1996, ha l’onere di dimostrare l’avvenuto superamento dello specifico tasso soglia rilevante. La contestazione in tal senso non può essere generica e, in mancanza, non può essere ammessa consulenza tecnica, atteso che la […] L'articolo CTU – USURA: non può essere disposta per esonerare la parte dall’onere della prova sembra essere il primo su Expartecredit...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Impugnazioni condominiali: citazione o ricorso purché si rispetti il principio del contradditorio

20/05/2019 00:00:00
L’art. 1137 c.c. non disciplina la forma delle impugnazioni delle delibere condominiali; deve però sempre garantirsi il rispetto del principio del contraddittorio. E’ quanto si legge nella sentenza della Corte d’Appello di Milano del 26 marzo 2019, n. 1349.


Notizie da Ex Parte Creditoris

USURA-MORATORI: non concorrono gli oneri connessi all’erogazione del credito in via indiretta

21/05/2019 09:00:22
Provvedimento segnalato dalla Dott.ssa Margherita Andreucci L’art. 1 della legge 108 del 1996, nella parte in cui prevede che ai fini della determinazione del tasso di interesse usurario deve tenersi conto delle commissioni, remunerazioni a qualsiasi titolo e delle spese, escluse quelle per imposte e tasse, collegate alla erogazione del credito, deve interpretarsi come riferito […] L'articolo USURA-MORATORI: non concorrono gli oneri connessi all’erogazione del credito in via indiretta sembr...


Notizie da Ex Parte Creditoris

FIDEIUSSIONE: perde efficacia se non escussa entro il termine stabilito

22/05/2019 09:00:44
L’eccepita inoperatività della garanzia emerge da quanto espressamente indicato nel contratto oggetto di causa, ossia un termine preciso decorso il quale, laddove non escussa, la garanzia fideiussoria perde la sua efficacia. E’ quanto ha stabilito il Tribunale di Modena, Giudice Giuseppe Pagliani, con la sentenza n.122 del 23/01/2019. E’ accaduto che una banca sottoscriveva in […] L'articolo FIDEIUSSIONE: perde efficacia se non escussa entro il termine stabilito sembra essere il primo su E...


Notizie dal Il Sole 24 Ore

Sea Watch 3, sequestro atto dovuto del pubblico ministero

20/05/2019 18:23:24
Secondo il vicepremier Salvini solo un epilogo “punitivo” per le Ong giustificherebbe l’intervento del pm Luigi Patronaggio e lo salverebbe dall’essere accusato, a sua volta, di favorire l’immigrazione clandestina.La posizione di penalisti e internazionalisti: non si può valutare l’operato della procura in base a un tornaconto elettorale ...


Notizie da Il Quotidiano Giuridico

Impugnazione delibera condominiale: per resistere in giudizio all’amministratore non serve l’autorizzazione assembleare

21/05/2019 00:00:00
L’amministratore di un condominio, per conferire procura al difensore al fine di costituirsi in giudizio nelle cause che non esorbitano dalle sue attribuzioni, agli effetti dell'art. 1131, commi 2 e 3, c.c. (quale, nella specie, la resistenza all'impugnazione di una delibera proposta da un condomino), non ha bisogno dell'autorizzazione dell'assemblea dei condomini, ed un'eventuale delibera sul punto avrebbe il significato di mero assenso alla scelta già validamente effettuata dall'amministratore...


Notizie dal Il Sole 24 Ore

Fondi per i migranti, Riace vince il ricorso contro il Viminale

21/05/2019 19:37:53
Il Tar della Calabria sezione di Reggio Calabria, accogliendo il ricorso del Comune, ha annullato il provvedimento del Ministero dell'Interno che aveva escluso Riace dallo Sprar, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati ...


Notizie dal Il Sole 24 Ore

Tribunali delle imprese a rischio ingorgo per class action e fallimenti

20/05/2019 18:17:45
L’ondata di nuove competenze che sta investendo i tribunali delle imprese rischia di mettere in pericolo una realtà che, nonostante performance ancora buone, già non è più indenne dai mali della giustizia italiana: tempi che si allungano e arretrato in crescita...

GIORGIO PRITELLI - STEFANO PRITELLI - LUCA LASCIALFARI
AVVOCATI IN LIVORNO